On line Rotondella500, il nuovo sito di promozione territoriale

È on line da ieri rotondella500 (www.rotondella500.it) il nuovo sito web per la promozione territoriale del Comune di Rotondella in coincidenza con i cinquecento anni di storia del paese (1518-2018). Si tratta di uno spazio che organizza e valorizza le peculiarità del territorio offrendo uno specifico spazio agli operatori turistici.

Studiata è l’organizzazione delle sezioni tematiche, che esprimono altrettante specificità del territorio. Un posto d’onore spetta all’albicocca, produzione locale per eccellenza, trattata a 360 gradi con contenuti sempre aggiornati di informazione e promozione. Importante spazio è offerto agli eventi e alle iniziative promosse nel corso dell’estate ma non solo. Non manca una sezione su Nicola Ielpo, l’ex Direttore della Zecca originario di Rotondella, scomparso nel 2012, che inventò la moneta bimetallica. Una rubrica speciale è quella del “Rutunnaro speciale”, dedicata a rotondellesi che si sono distinti in diversi campi del lavoro, della cultura etc.

Si va dal registra italoargentino Alejandro Agresti, fino al pianista Enzo De Filpo o al giovane Peter Mazzei, curatore di immagine per manager e uomini di affari negli Stati Uniti. Spazio anche alla storia e al territorio, con richiamo ai monumenti e alle tante risorse territoriali e ambientali.

Il sito è stato realizzato nell’ambito del piano di promozione del territorio avviato dal Comune di Rotondella per il 2018. Soddisfazione ha espresso l’amministrazione comunale: “L’iniziativa è orientata da una programmazione precisa che raccoglie i contenuti e li organizza secondo precise logiche di promozione. Centinaia di nuovi contenuti testuali lanciati nel mondo del web, con testi, video e di immagini, non potranno che far crescere la grande considerazione del nostro territorio. Importante, inoltre, la vetrina concessa agli operatori che hanno aderito al piano di promozione con un videoracconto sulla propria attività”.

Condividi questo contenuto su

Autore dell'articolo: Pino Suriano